0
0
0
s2sdefault

AIUTACI A CONSERVARE E VALORIZZARE QUESTO BENE DEL PATRIMONIO ARTISTICO E CULTURALE ITALIANO.Teatro della Concordia laCiviltà low1

COSA PUOI FARE:
Una donazione con bonifico su IBAN: IT55T0760103000000014807069 
codice BIC/swift: BPPIITRRXXX - intestato a Società del Teatro della Concordia
causale "Erogazione liberale"
 
 
iltuomomentoimportante
PER DONAZIONI
SUPERIORI A 1000 EURO
TI DEDICHIAMO IL TEATRO PIÙ PICCOLO DEL MONDO
 

 

IN CHE MODO PUOI AVERE AGEVOLAZIONI SULLE TUE TASSAZIONI

La Società del Teatro della Concordia  è “Associazione di promozione sociale” in quanto iscritta al Registro Regionale delle Associazioni di Promozione Sociale - sez. b). foglio 39 numero d’ordine 39 - Determina Dirigenziale 845 del 15.02.2008 - il nostro Statuto

Le agevolazioni fiscali per le donazioni delle persone fisiche sono di due tipologie. Le persone fisiche possono infatti scegliere se:
  • detrarre l’importo (per un massimo di 30.000 euro di donazione) al 30%, oppure
  • dedurre l’importo donato senza limite assoluto ma entro il 10% del reddito complessivo dichiarato.

Si ricorda che le donazioni-liberalità per poter godere delle agevolazioni fiscali soprariportate devono essere effettuate con modalità “tracciabili” (bonifico bancario-bollettino di c/c postale, carta di credito ecc.). (Cfr: Art. 83 comma 1, ultimo periodo:La detrazione e' consentita, per le erogazioni liberali in denaro, a condizione che il versamento sia eseguito tramite banche o uffici postali ovvero mediante altri sistemi di pagamento previsti dall'articolo 23 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241.)

La relativa ricevuta (copia del bonifico-bollettino di c/postale pagato ecc.) deve essere consegnata al proprio consulente al momento della presentazione della dichiarazione dei redditi

≈♥   

IL TEATRO DELLA CONCORDIA, COME ABBIAMO IMPARATO AD AMARLO

La motivazione della Società del Teatro della Concordia – Associazione di Promozione Sociale – di occuparsi della gestione del Teatro della Concordia, fin dal 2 luglio 1993, nasce a partire da una passione dei membri della non profit per le proprie radici e le peculiarità di questo splendido gioiello architettonico e dalla voglia di valorizzarlo al meglio della sua fruizione sostenibile.

Le finalità primarie in questi venticinque anni di attività (1993-2019) si sono sviluppate a partire dal desiderio di avvicinare la struttura a target differenti di popolazione (giovani, artisti, coppie desiderose di sposarsi, gruppi aziendali e non, con il proposito di rafforzare il proprio spirito di squadra, bambini delle scuole e pensionati) attraverso la partecipazione proattiva alla cura di questo bene del patrimonio artistico e culturale italiano e al suo utilizzo sostenibile, sia favorendo l'accoglienza ai visitatori e la narrazione partecipata dei suoi aneddoti, che rendendolo funzionale come location atipica, sostenendo in tal modo anche il suo mantenimento (fundraising legato agli eventi culturali ed alle libere contribuzioni dei visitatori).
Con l'evolversi del concetto di cultura legata al benessere ed alla co-creazione partecipata di un'esperienza di fruizione condivisa il Teatro della Concordia ha iniziato a svolgere il ruolo di collettore emozionale, oltre che di attrattore turistico di eccellenza, permettendo la facilitazione nell'emersione di contenuti personali che possono essere consapevolizzati grazie alla funzione estetica che svolge il contenitore artistico di elevata bellezza e ad un processo coordinato di counseling di gruppo che accresce il welfare culturale.

Affinché L'APS Società del Teatro della Concordia possa continuare a perseguire queste finalità di conservazione del bene architettonico, valorizzazione della sua pregevolezza nello sviluppo turistico territoriale dell'Umbria e benessere comunitario abbiamo bisogno anche del tuo sostegno.