Home \ News
News
VOTA il Teatro luogo del cuore del FAI

 

FAI-TeatrodellaConcordia2

 

7ª EDIZIONE DEL CENSIMENTO NAZIONALE FAI

VOTA per il Teatro della Concordia - MONTE CASTELLO DI VIBIO

 

SE RAGGIUNGIAMO ALMENO 1000 SEGNALAZIONI POSSIAMO PRESENTARE UN PROGETTO DI FINANZIAMENTO PER CONSOLIDARE GLI AFFRESCHI DEL TEATRO

Furono realizzati tra il 1870 e il 1892 da Cesare Agretti e dal figlio quindicenne Luigi

 

Votalo anche tu su I Luoghi del Cuore!

http://iluoghidelcuore.it/luoghi/pg/monte-castello-di-vibio/teatro-della-concordia/17889

 

occorre registrarsi sul sito del FAI, è una procedura di qualche minuto che ti chiediamo di fare per valorizzare questa miniatura di teatro, a presto

Tifa per l'Italia che ami. Vota il tuo luogo del cuore. Dal 13 maggio al 30 novembre 2014

 

 

 

 
ECCELLENZA 2014, riconoscimento di tripadvisor

certif eccellenza2014

TEATRO DELLA CONCORDIA RICEVE IL CERTIFICATO DI ECCELLENZA TRIPADVISOR 2014

Premiato come attrattore del turismo culturale altamente apprezzato secondo le recensioni dei viaggiatori sul portale di viaggi più grande del mondo.

Monte Castello di Vibio in Umbria – Italy –  Oggi il Teatro della Concordia ha annunciato la ricezione di un Certificato di Eccellenza da parte di TripAdvisor® L'encomio, che rende omaggio al settore turistico, è riconosciuto solo alle strutture che con costanza ricevono recensioni eccellenti da parte dei viaggiatori di TripAdvisor e si estende alle strutture idonee in tutto il mondo. Solo il 10 percento delle migliori strutture presenti su TripAdvisor ha l'onore di ricevere questo prestigioso premio.

Per ricevere un Certificato di Eccellenza, le strutture sono tenute a mantenere un punteggio complessivo pari o superiore a 4 su 5, secondo le recensioni dei viaggiatori su TripAdvisor, e devono essere presenti sul portale da almeno 12 mesi. Un ulteriore criterio di valutazione è la quantità di recensioni ricevute negli ultimi 12 mesi.

“TEATRO DELLA CONCORDIA  è onorato di ricevere un Certificato di Eccellenza TripAdvisor", ha dichiarato Edoardo Brenci, presidente della Società del Teatro della Concordia, che gestisce la struttura dal 1993 in convenzione con il Comune di Monte Castello di Vibio . "Il nostro obiettivo è di offrire ai visitatori un'esperienza indimenticabile e questo riconoscimento prova che il nostro impegno costante si traduce in recensioni positive su TripAdvisor".

 “TripAdvisor è lieta di celebrare il successo delle strutture di tutto il mondo, da Sydney a Chicago, da Sao Paulo a Roma; strutture che offrono costantemente ai viaggiatori di TripAdvisor un servizio di eccellenza", sostiene Alison Copus, Vice Presidente del Marketing per TripAdvisor for Business. "Il Certificato di Eccellenza premia le strutture più apprezzate in tutto il mondo con il riconoscimento che meritano, sulla base del feedback di coloro che contano di più: i clienti".


Gli "Amici del Teatro" che si sono congratulati con noi :

 

-  Complimenti!! Franco ed Elsa Orlandi

 

- Complimenti per il meritato riconoscimento. Spero vivamente ed auguro il raggiungimento di ulteriori  traguardi qualitativi per la massima soddisfazione di tutti gli appassionati e amanti del Teatro e,naturalmente, per il comitato di gestione che si è  prodigato con tanta competenza e passione. Cordialmente, Paolo Gruppuso

 

- Complimenti per il prestigioso e ben meritato riconoscimento!!Qualche anno fa ,quando visitai il borgo eil Teatro rimasi incantata per tutto l' insieme e per l'unicità dell'opera restaurata e della sua funzionalità.Rendo merito all'Associazione che con generosità e competenza rende possibile fare esperienze così gratificanti e di alto livello.Spero molto di poter ritornare e assistere anche ad uno spettacolo .. Grazie .Lora Lolli

 

- complimenti ,complimenti lo meritate per il grande impegno profuso per promuovere questa piccola gemma sul territorio. Paola e Stefano Zocchi (La Palazzetta del Vescovo)

 

- He tenido la suerte de conocer el TEATRO DELLA CONCORDIA, pero mas suerte he tenido de conocerlo por dentro. es simple, para que se puede mantener algo tan bello, tan "especial", tan acojedor, tan de tener la particularidad de hacerte sentir comodo, en familia; es sin duda alguna, porque hay gente que le pone TODO !!!, desde su capacidad para desarrollar y hacer conocer algo tan increible como desarrollar el Teatro, y por consecuencia, hacer conocer a MONTE CASTELLO DE BIVIO al mundo, y hacerlo conocer de la mejor maneraCuando se junta la capacidad de un desarrollo cultural y lo que tanto hace falta en este mundo que es la CALIDAD HUMANA, que unicamente hay que vivirla para poder expresarlaTodos. todos en particular es gente que pone lo maximo sin darse cuenta, porque lo que hacen es natural de ellos, con el unico interes de hacer conocer el Teatro, y ese hermoso pueblo que es Monte Castello, ha todos ellos, desde Carlitos a Eduardo, la mas hermosa de las felicitaciones y el AGRADECIMIENTO por la actividad que desarrollanUn gran abrazo desde Zarate, desde Argentina Carlos Piccione

 

 - Bravi! Meritate il Certificato! Mantenete in vita il Teatro! Antonio Perelli (Vicepresidente nazionale Uilt (Unione Italiana Libero Teatro)

 

- Caro Dottor Brenci, le invio i miei complimenti! E' ancora vivo il ricordo tra i soci del mio gruppo RAI del bel pomeriggio trascorso nel teatro. Speriamo di poter presto organizzare di nuovo una visita. Cordiali saluti. Luciana Curti 

 

- Complimenti!!!!!!!!!!! Veramente un gioiello............ Francesca Giuleo

 

- Gentile dott. Brenci, le faccio i miei complimenti! a presto e buon lavoro. la saluto,  Daniela Tabarrini

 

- Caro Edoardo, mi fa sempre piacere vedere che il Teatro della Concordia va a gonfie vele. Saluti dalla Germania Johannes Schmid

 

- Complimenti Davvero! Filippo Fagioli

 

- Complimenti ragazzi!!!!!!!!!!!! Orgoglioso di essere di Monte Castello - Maurizio Moretti

 

- Complimenti ! Rosa Calabrese

 

- Complimenti! Un ottimo risultato conseguito.A presto, Fabio Imbergamo

 

- Complimenti! Pienamente meritato! Luca Piccini

 

-  COMPLIMENTI! Ve lo meritate. Saluti Paola Regano

 
Venti anni di attività

logo_originale

   Comunicato stampa nei venti anni di attività

 

         Il consiglio direttivo della Società del Teatro della Concordia, che gestisce lo storico teatro miniatura settecentesca, rendiconta l’anno 2013 con un trend positivo per i flussi del turismo culturale che incrementano del 10 % rispetto all’anno precedente. I visitatori provenienti per il  70% dall’Italia, 25% dall’Europa e 5% dal resto del mondo apprezzano la bellezza del Teatro-museo e l’accoglienza riservata dai soci dell’associazione che negli anni ha sviluppato una passionale professionalità. Basta citare la recensione di una visitatrice (dal portale Tripadvisor): “Un luogo meraviglioso preservato e presentato con cura, attenzione e grande competenza...i principi umanistici che prendono forma nell'architettura ma anche nella cultura e nell'umanità delle persone che si occupano di questo bellissimo gioiello”.

Un impegno svolto con dedizione da tutti i soci e che hanno contribuito alla valorizzazione della struttura storica alla quale sono stati riconosciuti:

-       Francobollo delle Poste italiane nel 2002

-       Targa d’onore del Presidente della Repubblica

-       Annullo ufficiale di Poste Italiane nel 2008 per il bicentenario

-        Certificato di Eccellenza dei visitatori nel 2013 riconosciuto dal portale turistico mondiale Tripadvisor

 

“Un lavoro di cui si può essere orgogliosi – rileva il presidente Edoardo Brenci – e che non può fermarsi qui, proprio ora che occorre mantenere il ritmo per vedere i risultati di un possibile sviluppo economico per Monte Castello di Vibio. E proprio per questo mi sono reso ancora disponibile ad un altro triennio di lavoro di gruppo nella Società del Teatro della Concordia”

 

Alla luce della ventennale esperienza nella gestione di uno dei Beni Culturali italiani il presidente esprime - doverosamente nel rispetto dei beni culturali - alcune  considerazioni ad avvalorare l’efficacia economica che ne scaturisce :

“Con il recupero del teatro storico progettato sul modello settecentesco con la sua forma tipica a “campana”, Monte Castello di Vibio, uno dei Borghi più belli d’Italia, arricchisce positivamente il valore esperienziale del turista della Media Valle del Tevere e contribuisce all’incremento economico territoriale soprattutto grazie all’attrattiva del suo Teatro della Concordia, che per le sue pregevoli peculiarità architettoniche è fruibile per le visite e come location atipica per eventi e matrimoni civili. L’impatto positivo per l’indotto fa registrare un apporto economico del 60% sui servizi offerti. Il valore della cultura quindi ha la potenzialità di incrementare l’indotto turistico, che beni artistico-culturali come il Teatro della Concordia incentivano, e ha anche l’ulteriore funzione di poter valorizzare “la Cultura per la Cultura” come fine in sé, rendendola partecipata. È un aspetto innovativo che si sta diffondendo in quest’epoca digitale di regressione economica e che può dare nuovo slancio e vitalità a quelle nicchie di sapere che operose e instancabili non profit come la nostra Società del Teatro della Concordia tengono a valorizzare al meglio. L’aver fortemente perseguito e sviluppato i processi offerti dal web ha consentito la fruizione prima di un numero sempre più incrementale di visitatori-virtuali che poi si è riversata nell’aspetto reale di conoscenza sul posto del Teatro di visitatori-reali (singoli o gruppi organizzati) interessati ad apprezzarne le sue peculiarità storico-artistiche e sociali da ogni parte del mondo. Fra i più emozionalmente legati ricordiamo giovani artisti internazionali che si scoprono via via fieri di poter essere ambasciatori di questa chicca nel cuore d’Italia e turisti giapponesi che hanno gemellato i loro più bei luoghi coi nostri Borghi più belli d’Italia ed in questo virtuoso circuito apprezzano notevolmente Monte Castello di Vibio e il Suo Teatro più piccolo e completo esistente.

Ecco che Il turismo culturale, molto di più rispetto ad altre forme di turismo, ha la caratteristica di muovere gente attorno a territori piuttosto vasti e per tutto l’arco dell’anno.

I processi d’innovazione culturale che abbiamo strutturato considerano la cultura come:

 

• fattore di civilizzazione ed elevazione morale e spirituale dei cittadini, il turista avventore cerca i “luoghi dell’anima” come una fede imprescindibile nella sua identità umana;

 

• veicolo per l’educazione dei cittadini.

 

• strumento d’intervento per raggiungere obiettivi in vari ambiti di politiche pubbliche (da quelle giovanili agli interventi di “abbellimento” delle città dal design degli spazi urbani e all’urbanistica).

 

• fattore identitario, utilizzato sia per scopi di nation building sia per rafforzare “l’orgoglio civico” a livello regionale e locale.

 

Con ciò la nostra associazione si prefigge ancora:

- un accrescimento operativo che permetterà una visibilità delle offerte socio-culturali rendendole adeguate e competitive;

- un incremento della consapevolezza dei soci nell’assumere un pieno controllo delle azioni e delle risposte alle richieste del “mercato” della cultura, con un miglioramento verso l’esterno dell’immagine operativa della Società del Teatro della Concordia che offre attenzioni e garanzia di affiliazione molto richiesta dai fruitori del turismo culturale;

E’ opportuno comunque considerare che la struttura organizzativa per la gestione del Teatro della Concordia è complessa e richiede attenzione costante sotto l’aspetto funzionale della sicurezza e per l’aspetto relazionale e di accoglienza. Il “teatro storico” produce cultura, sviluppa il turismo, crea una stagione teatrale; è una location atipica per “un momento importante”, cura i rapporti con quei visitatori che una volta affiliati desiderano mantenere un vitale contatto con noi. Tutto questo ha bisogno di un’attenzione continua con impegni inderogabili e di responsabilità, anche nel rispetto di leggi e normative, che vanno ben oltre la disponibilità del volontariato.

Il nostro impegno in questo nobile senso civico, ci impone di continuare ad adoperarci e comunque di non trascurare che vanno fatte considerazioni affinché  la macchina gestionale sia adeguata alle potenzialità delle risorse in campo; onde evitare che se il sistema organizzativo diventa complesso può produrre criticità a rischio di ingovernabilità. A noi e alle Istituzioni che oggi apprezzano e condividono il valore del Teatro della Concordia si chiede di adoperarsi per consolidare e dare assetto ad una gestione  che mossa dalla passione e dall’entusiasmo non corra il rischio, se questo viene meno, di portarci ad un crollo improvviso e difficilmente recuperabile.

 

E un segno di attenzione alla struttura viene dalla Regione Umbria che nell’ambito dell’attuazione dei progetti finanziati con risorse FESR - per il “Completamento degli attrattori di rilevante interesse finalizzato al perfezionamento delle reti e dei sistemi culturali e ambientali” in coerenza con la candidatura “PerugiAssisi” a Capitale europea della cultura 2019” – ha approvato un intervento per rendere funzionale il sistema degli accessi dotando i locali di servizio di arredi e attrezzature che possano facilitare le operazioni di accoglienza visite e per dare alle attività correlate al teatro ed alle sue iniziative maggiore visibilità. Il lavoro comporta una spesa di 50.000,00 euro, di cui 10.000,00 cofinanziati dall’Associazione anche grazie alle scelte del 5xmille. Il sistema delle visite richiede alcuni interventi di innovazione tecnologica quali funzionalità di un locale adeguato all’accoglienza e relativi strumenti gestionali oltre all’adeguamento degli impianti e fruizione del Teatro della Concordia per eventi particolari (convegni e meeting), che sono richiesti da stakeholders  internazionali.

L’intervento di restauro del Teatro effettuato negli anni ’80, che ha recuperato la struttura in quanto tale, non poteva prevedere queste nuove necessità sopravvenute con le attività di bene-museale e location atipica.

 

Il Teatro della Concordia  rappresenta un volano per l’economia turistica e culturale.

 

 

 
Monte Castello di Vibio a fumetti

Monte Castello di Vibio si racconta a fumetti sfoglialo

MCV Fumetti 02

 
Convention di Poste Italiane

Una convention in grande stile, lo scorso venerdì 20 Dicembre 2013,  perla Struttura Recapito Area Manager Umbria di  Poste Italiane che nella splendida cornice del Teatro della Concordia di Monte Castello di Vibio ha voluto realizzare la seconda edizione del Middle Management Meeting  destinati ai responsabili dei 15 centri di Distribuzione della Corrispondenza dell’Umbria .

A farla da padrone il tema conduttore della serata “Tensione Evolutiva” preso in prestito dal cantautore Jovanotti  per sottolineare  la spinta positiva verso il miglioramento continuo  che ha caratterizzato l’impegno di tutte le persone che operano nell’ambito dei Servizi postali dell’Umbria  e che , in qualche modo segna un legame anche con il Teatro della Concordia  splendido esempio di recupero e  promozione della tradizione  scenica il cui restauro valorizza la memoria del passato e testimonia la cura e l’impegno a custodirne l’identità.

Un’occasione importante per illustraredi fronte ad una ricca platea tra cui i vertici Regionali e Centrali dei Servizi Postali,  le attività ed i risultati conseguiti  nel 2013 , per  fornire anticipazioni sulle attività del 2014, sempre nell’intento perseguire la soddisfazione del cliente potenziando il  legame tra tradizione ed innovazione.

Il caldo abbraccio del Teatro della Concordia, che i soli 99 posti rendono unico nel suo genere e ne consentono l’identificazione nel  “ Teatro più piccolo del mondo,  ha sicuramente dato lustro all’evento regalando ai partecipanti  la possibilità di immergersi per un pomeriggio nei fasti dell’ottocento. Davvero impagabile.

Poste-convegno-2013-12-1      Poste-convegno-2013-12

 

 

 
Visita virtuale ad uno dei borghi più belli d'Italia

Visita virtuale e notizie sul borgo medievale di Monte Castello di Vibio, con i suoi scorci panoramici sulla verde Umbria.

Clicca e segui le indicazioni delle frecce e se muovi il mouse ammiri il "bel paese"

 
La Casa di Babbo Natale è qui. Dal TG2 RAI Costume&Società

 

A Monte Castello di Vibio c'è la casa di Babbo Natale,

un servizio del TG2 Rai su Costume&Società

 
"Mondo piccolo" ! e il Teatro della Concordia c'è

Il teatro più piccolo, la libreria più piccola, l’isola più piccola, un universo intimo come il ristorante per sole due persone, il cinema in una macchina, l’albergo di una sola camera, il carcere con tre detenuti, la discoteca in cui in dieci si è già troppi.Dall’Italia passando per l’Ungheria, la Polonia, l’Inghilterra, la Germania, fino alla Georgia e a Tokyo, questo libro è un diario di viaggio di luoghi reali ma così incredibili da sembrare fantastici.

Mondo_piccolo_libro

 

La recensione del Venerdì di Repubblica

 
Una domanda su Quiz Cross riguarda il teatro piu' piccolo del mondo

L'applicazione Quiz Cross con 5.000.000 di applicazioni dedica una domanda al Teatro della Concordia.

E' una soddisfazione anche questa per celebrare i venti anni di attività della Società del Teatro della Concordia.

 

QuizCross

 
28 settembre 2013 Giornate del Patrimonio

 GG-EuropePatrimonio2013

Il CD è disponibile a chi ne fa richiesta e-mail a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 e vi sarà indicato il contributo a sostegno del Teatro più piccolo del mondo. (Tanti sono gli interventi da fare per il suo mantenimento).

 notizia ufficiale dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo

 

 

 
il nostro video da "oscar"

TeatrodConcordia-10

immagini suggestive in HDR, grazie a questo Tributo di Droinwork Aerial film

 
RAI3 “Le Storie - Diario Italiano” : Corrado Augias ha reso testimonianza del valore storico, artistico e culturale del Teatro della Concordia

Ringraziamo Corrado Augias che ci ha reso testimonianza per il valore storico, artistico e culturale del Teatro della Concordia

(vedere dal minuto 13)

clicca per vedere la trasmissione

 
Qual'è il teatro più piccolo del Mondo?

Un'altra conferma dell'unicità che caratterizza il Teatro della Concordia su Focus Domande e Risposte, Estate 2010

 

scarica l'articolo di Focus D&R

 

Per approfondire la storia e le caratteristiche del Teatro della Concordia, clicca qui

 
Cerchiamo collaborazione per il servizio Accoglienza Visitatori

Cerchiamo collaborazione per il servizio Accoglienza Visitatori

 

  foto_Franco_Manfrotto

 

 per gli studenti vale come credito formativo

  

Sono richieste:
 

 

  • attitudine all'interazione sociale e alle relazioni umane,
  • conoscenza scolastica della lingua inglese,
  • predisposizione all'accoglienza e al rapporto con la clientela


    per informazioni

 

 
 
e vedi

Il valore del volontariato

 

 


 

 
Scegli di sostenere un bene del patrimonio storico, artistico e culturale italiano

Scegli di sostenere un bene del patrimonio storico, artistico e culturale italiano con la scelta del  cinque per mille all’Associazione culturale Società del Teatro della Concordia, che cura e gestisce un teatro ottocentesco “bomboniera della cultura”.

Con il tuo contributo indicando il codice fiscale: 9 4 0 4 7 2 3 0 5 4 8

Vedi come fare clicca qui

Abbiamo ricevuto le quote dal 2007 al 2011: GRAZIE a CHI ha indicato il Teatro della Concordia

I nostri progetti


 
dalla TV Rumena

cocert_in_cel_mai_mic_teatru_din_lume

Abbiamo recentemente ospitato una giovane e promettente artista rumena, Lavinia Bocu (Mezzosoprano), che ha tenuto il Concerto di Capodanno al Teatro della Concordia.

Questa iniziativa tendente a valorizzare gli scambi interculturali tra i paesi europei ed in particolare ad offrire spazio ai giovani artisti, parte da molto lontano. Da quando - forse venti anni fa alla riapertura del piccolo teatro montecastellese - il presidente della Società del Teatro della Concordia - Edoardo Brenci - ha sempre tenuto in animo la volontà di creare qui un "polo culturale" per nuovi talenti.

Possiamo citare partecipazioni già avvenute dall'Austria, Germania, Inghilterra, Francia e dall'America e dal Giappone.

Viva soddisfazione quindi da parte del Sindaco e del presidente del Teatro per nuovi progetti in questa direzione.

Indichiamo il video dell'intervista tenuta alla TV Rumena dalla Mezzosoprano Lavinia Bocu che esprime con entusiasmo la sua partecipazione e l'accoglienza ricevuta a Monte Castello di Vibio e l'emozione di aver cantato nel teatro più piccolo del mondo.

 
Il tenore Terranova sostiene il Teatro della Concordia

Terranova-3

 

A Monte Castello di Vibio abbiamo assistito ad un emozionante Recital Lirico del tenore Gianluca Terranova, che ha festeggiato così il suo compleanno. Gianluca Terranova ha offerto il concerto alla cittadinanza ed ha espressamente voluto che l'incasso sia destinato per il Teatro della Concordia. “L’Amore per la Musica e per la cultura in genere – ha detto – distingue l’uomo che ragiona con il cuore da quello che agisce per istinto!”. I grandi gesti, come la musica, hanno un linguaggio universale e sanno parlare al cuore della gente, e siamo certi che questo ulteriore gesto di generosità di Gianluca Terranova è stato apprezzato non solo dai melomani, ma da tutti coloro che hanno partecipato a questo evento. Assieme al tenore si sono esibiti Sabrina Picci, attrice soprano e Massimiliano Franchina al pianoforte.

La Società del Teatro della Concordia ringrazia.

 
Il Teatro va a scuola

Nonostante i continui tagli alla scuola pubblica, i bambini della Scuola Primaria di Monte Castello di Vibio, un progetto l’hanno intrapreso grazie ai contributi erogati della Società del Teatro della Concordia. E proprio di un progetto teatrale parliamo che da modo ai piccoli montecastellesi di poter andare a scuola di teatro! Il progetto Il Teatro va a scuola, realizzato dal Laboratorio “Isola di confine” per la Direzione Didattica 1° Circolo, affronta il tema dei diritti dei bambini e dei loro doveri, basandosi sui principi della Costituzione, sulla Convenzione Internazionale sui Diritti dell’Infanzia e perché no!, sul romanzo di Peter Pan. Il teatro è comunicazione e costringe chi lo fa a mettersi in gioco e a costruire un rapporto con il gruppo che partecipa al lavoro. E’ un modo diretto per far crescere nei bambini, gli uomini di domani, il senso della cittadinanza e del rispetto delle regole, da quelle del teatro fino ad arrivare a quelle della società. Il presidente del Teatro, Edoardo Brenci, è soddisfatto per l’iniziativa: “Una comunità che vive del suo patrimonio avvalora quanto di etico e civile possiede. I bambini della Scuola Primaria di Monte Castello di Vibio si onorano così di calcare le scene del loro teatro storico, assaporandone il valore e coltiveranno così nel tempo l’amore per un’identità che appartiene a loro e al tessuto culturale italiano”. Soddisfazione dei genitori, che vedono i propri figli esibirsi sul palcoscenico del teatro più piccolo del mondo, dove esprimono prova del saggio finale della scuola. Per l’occasione il Comune di Monte Castello di Vibio ha dato il proprio patrocinio. Simone Mazzi

 
Visita il teatro

Orario di apertura per le visite      vedi


 
La biblioteca dei libri salvati: il teatro

A Monte Castello di Vibio la Biblioteca dei libri salvati:  “Il Teatro”

Inaugurata la “Biblioteca dei libri salvati: Il Teatro” che ha sede presso l’Archivio Storico di Monte Castello di Vibio. Il tema della biblioteca è il Teatro e la scelta di collocarla a Monte Castello di Vibio, su iniziativa dell’Associazione Intra e del Comune, non poteva avere altro argomento dato che qui ha sede il Teatro della Concordia, bene del patrimonio storico e culturale italiano.

Lo scopo non è solo quello di salvare libri destinati al macero, ma conservarli alla lettura e alla consultazione quale patrimonio della cultura. La caratteristica di queste biblioteche curate sul territorio regionale è che i libri conservati trattano di un tema specifico che va dall’artigianato alla letteratura, dal teatro alla musica, dalla narrativa alla poesia all’astronomia e all’agricoltura.

 
Home \ News

 

FAI-TeatrodellaConcordia2

 

Dal Libro dei Visitatori

Con la più viva ammirazione al Teatro più piccolo e più bello del mondo!
Rita Levi Montalcini, Premio Nobel
Magnifico, meraviglioso, stupendo! Non vedo l’ora di tornare
Folco Quilici
Questo è il teatro più emozionante del mondo!
Roberto Saviano

Newsletter

Mantieniti informato!

Per ricevere informazioni turistico-culturali sulla programmazione teatrale e sugli eventi del Comune di Monte Castello di Vibio

ISCRIVITI

 


Sostengono la cultura:
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner