0
0
0
s2sdefault

The Best Christmas Ever

Mercoledì 26 Dicembre 2018 ore 17,30

Concerto di Natale

Lavinia Bocu (Mezzosoprano) Nhare Testi (Violino) Mohan Testi (Arpa) :

2018 12 26 Concerto di Natale web

  • - White Christmas
  • - Every Christmas is & Santa’s Theme
  • - Away in a Manger
  • - Christmas is
  • - It Came Upon a Midnight Clear
  • - Take Me Back to Toyland
  • - Blue Christmas
  • - Have Youself a Merry Little Christmas
  • - The Christmas Waltz
  • - Winter Wonderland
  • - I’ll be Home for Christmas
  • - O, Holy Night
  • - Auld Lang Syne

 

BIGLIETTI:   INTERI € 20,00   -   RIDOTTI € 10,00 I biglietti ridotti sono riservati ai minori di anni 18 e ai diversamente abili

PRENOTAZIONE POSTI : con e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

indicando nominativo e numero posti distinti tra interi e ridotti e telefono cell per eventuali comunicazioni smsvi rispondiamo con le modalità per confermare pagamento. informazioni 075 8780737 

 

Lavinia Bocu e’ nata a Cluj-Napoca/Romania e si e’ diplomata in canto lirico all’Accademia di Musica “Gheorghe Dima” dalla stessa città sotto la guida della Maestra Ana Rusu. Durante gli anni di studio, Lavinia Bocu ha avuto come docenti celebri Maestri della Scuola romena di canto come Mariana Nicolesco (Romania 2004), Ionel Pantea (Romania 2005). A questi si aggiungono illustri artisti della scena lirica internazionale, come Verena Keller – Germania (2005). La partecipazione ai corsi di interpretazione operistica ‘Master Classes’, nel Paese e all’estero, hanno aperto alla giovane mezzosoprano la strada verso il successo. Svolge un’ampia attività solistica che la vede impegnata in importanti città fra le quali: Budapest, Braunschweig, Berlino/Germania, Oslo, poi in Italia a Roma, Firenze, Napoli.

Mohan Testi è diplomata al Conservatorio Statale di Musica “A. Corelli” di Messina. Ha frequentato svariate master class e corsi di specializzazione. Si è dedicata anche allo studio dell’arpa celtica, sudamericana, jazz ed etnica; ha studiato arpa classica con l'arpista Bianca Maria Monteverdi, Katia Bovo e Lucia Clementi e, si è specializzata ad una master con Elizabeth Fontan Binoche. Arpista eclettica ha approfondito il suo studio dell'arpa etnica, popolare sudamericana con il M° Lincoln Almada, dopo aver frequentato le lezioni di musica paraguayana- sudamericana con il M° A. R. Ortiz. Ha collaborato a diversi progetti musicali e teatrali e si esibisce in concerti solisti e in ensamble. Mohan Testi ha registrato con la sua arpa per le produzioni EDT World Music Magazin, nella compilation “Ascoltando L’Umbria” prodotta dalla CGIL per il suo centenario, in formato video nel DVD prodotto da Micrologos in ricordo di Adolfo Broeg e nel CD finanziato dall’ ENPALS e Fondo ENAP: "Shulùq" Suoni e ritmi dal Mediterraneo di Calogero Giallanza. Attualmente è impegnata nella registrazione di un CD di arpa solista.
 
Nhare Testi è diplomato (diploma accademico violino Jazz) al Conservatorio L.Refice di Frosinone.
All'età di nove anni inizia musica frequentando i corsi di propedeutica musicale presso il Conservatorio di Musica “F.Morlacchi” di Perugia, dove studia per cinque anni violino classico. Partecipa al 7° e 8° corso internazionale di interpretazione musicale organizzato dal Comune di Norcia (PG). Prima a Roma e poi a Pescara prende lezioni dal famoso violinista viennese M° Hanzinger. Nel frattempo nasce in lui la passione per altri generi musicali: blues, jazz e musica etnica - popolare. Nel 2000 stringe amicizia e diventa allievo di Johnny Frigo, violinista jazz italo-americano che negli anni '40 suonava nello Jimmy Dorsey orchestra; ogni volta che Frigo viene in Italia a suonare per Umbria Jazz si incontra con Nhare regalandogli preziosi consigli. Nel 2004 incontra la musica zigana, ospite degli zingari in Transilvania.
Costituisce il trio di musica popolare sudamericana “Trio Habanera” ed il gruppo musicale “Trasmigrazioni Sonore”, formazioni che vengono invitate ad intervenire a concerti e rappresentazioni di numerosi personaggi dello spettacolo tra i quali: Rita Marcotulli, Paolo Rossi, Angela Finocchiaro, Giovanna Marini, Banco del Mutuo Soccorso, Ron e Pino Daniele.
Nel 2007 si appassiona alla musica manouche e approfondisce il genere musicale analizzando la tecnica di Stephane Grappelli, Florin Nicolescu e Didier Lockwood. Si incontra con varie formazioni e musicisti, con i quali suona swing-manouche a Radio Rock, in alcuni Jazz Club e locali della capitale. Con i Gagé Swing e i Gipsy Italien presenta il concerto “La Notte della Chitarra” omaggiando il grande chitarrista Django Reinhardt, i musicisti si esibiscono dal vivo nel locale di Radio Rock , al concerto del primo maggio a Perugia e al Gubbio Film Fest.
Contemporaneamente costituisce TANHARJIA; il duo di tango (classico e nuevo) viene subito invitato a al CochoTango festival e al Teatro Pavone di Perugia.  Nel 2011 forma il trio Happy Feet con cui si esibisce in importanti rassegne come Trasimeno Blues.
Con il trio Little Swing viene invitato a suonare dal Teatro della Concordia in più occasioni.
Nel 2017 registra, come violino solista, nell'album di inediti del cantautore “Edoardo De Angeli – NUOVE CANZONI” (casa discografica: IL CANTAUTORE NECESSARIO). L'album è stato presentato all'Auditorium Parco della Musica a maggio 2018.